Il Centro

 

Il Centro rappresenterà un contenitore per tutto il materiale che le associazioni, i privati, le case editrici faranno pervenire, il quale sarà catalogato e messo a disposizione di tutti coloro che vorranno documentarsi e organizzare eventi sulla questione palestinese.
Il Centro di Documentazione avrà lo scopo di promuovere la raccolta, la ricerca, la conoscenza, la divulgazione, di materiale cartaceo, informatico e video sulla storia del popolo palestinese. Un elenco dettagliato di tutto il materiale sarà disponibile su Web. Le attività del Centro sono senza fine di lucro e saranno autofinanziate da attivisti e simpatizzanti, a beneficio delle comunità palestinesi, sia in Palestina, sia nella diaspora, in particolare a favore degli abitanti dei campi profughi in Palestina, Libano, Giordania, Siria.

Attività principali del Centro:

  • collaborazione con tutte le Associazioni nazionali che svolgono attività di solidarietà col popolo palestinese per l’organizzazione di eventi culturali e sportivi in Calabria;
  • predisporre materiale divulgativo per la conoscenza del conflitto israelo-palestinese;
  • raccolta, ricerca, archiviazione di materiale inerente alla storia del popolo palestinese. Per la raccolta di materiale sarà fatto appello a tutte le associazioni nazionali che svolgono attività di solidarietà col popolo palestinese, a tutte le case editrici che hanno prodotto libri e DVD sulla storia e la letteratura del popolo palestinese;
  • coordinamento per la diffusione del materiale sia di natura cartacea (libri, riviste, singoli documenti, mappe, carte geografiche, fotografie, ecc.) che in formato elettronico: file, filmati, opere musicali. Sarà creata una rete di collaboratori per la digitalizzazione di materiali cartacei e la loro diffusione attraverso il WEB;
  • messa a disposizione dei materiali indicati con lo scopo di favorire studi, tesi di laurea, pubblicazioni;
  • favorire la conoscenza e la distribuzione di prodotti dell’arte e dell’artigianato palestinese nella rete nazionale e in particolare in Calabria;
  • promozione ed organizzazione di incontri culturali e sportivi, attraverso seminari, mostre e cineforum per favorire l’amicizia Italia-Palestina;
  • organizzazione, con cadenza annuale, di un convegno sulla Palestina in cui analizzare attraverso sessioni seminariali di studio e aggiornamento la situazione socio-economica e politica e gli effetti del muro di Apartheid. Una sessione sarà dedicata alla riflessione sulle attività svolte.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: