ONU: gli attacchi palestinesi sono il risultato di decenni di occupazione israeliana

miércoles, 16 de diciembre de 2015 18:18

art17dic

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite (ONU), Ban Ki-moon, ha affermato che gli attacchi di rappresaglia palestinese sono il risultato di quasi cinque decenni di occupazione israeliana.

“Sono il risultato della paura, l’umiliazione, frustrazione e sfiducia (…) è stato alimentato dalle ferite di decenni di sanguinoso conflitto che richiedono molto tempo per guarire”, ha detto il capo delle Nazioni Unite in un messaggio al Conferenza dei diritti del popolo palestinese, tenutasi a Giacarta (Indonesia).

Inoltre, Ban ha detto che un altro motivo per attacchi palestinesi è che i giovani palestinesi sono stanchi di promesse non mantenute e spesso  disattese dalle autorità israeliane.

Egli ha anche accusato il deterioramento della situazione nei territori palestinesi a causa delle “Imprese degli Insediamenti”.

Più di mezzo milione di israeliani vivono in insediamenti illegali costruiti dopo l’occupazione dei territori palestinesi della Cisgiordania e Al-Quds (Gerusalemme), sebbene la Convenzione di Ginevra proibisce la costruzione nelle zone occupate.

Questi insediamenti israeliani sono considerati “illegali” da parte delle Nazioni Unite, l’Unione Europea (UE) e un certo numero di paesi, il che contraddice il diritto internazionale.

Ban ha anche avvertito che la città di Al-Quds è sede di luoghi sacri per miliardi di persone in tutto il mondo, vale a dire, musulmani, ebrei e cristiani, e ciò che accade in di Al-Quds si riflette  in tutto il mondo.
In un altro punto della dichiarazioni e con riferimento alla situazione sul Monte del Tempio di Al-Quds, Ban ha ammonito che ogni tentativo israeliano volto a cambiare lo status quo del luogo santo porta il rischio di conflitti.

Infine, ha sottolineato che le forze di sicurezza israeliane devono “assicurare un uso calibrato della forza in risposta  agli episodi.”

Da più di due mesi, i territori palestinesi occupati  vivono una situazione di alta tensione in seguito alla profanazione della moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme e agli assalti di coloni e militari israeliani.

Questo stesso Mercoledì, due giovani palestinesi sono stati uccisi per mano dell’occupazione militare israeliana nel villaggio cisgiordano di Qalandiya, appena un giorno dopo che le forze israeliane avevano ucciso un palestinese nella stessa zona.

MKH / mla

trad. Invictapalestina

Fonte: http://www.hispantv.com/newsdetail/Palestina/197373/onu-ban-israel-palestinos-alaqsa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...