Israele sospende l’ufficiale presente all’assalto dei giornalisti di AFP in Cisgiordania

Domenica 27 Settembre 2015 08.30 BST

Le riprese video mostrano i soldati israeliani che venerdì hanno aggredito i  giornalisti e distrutto le loro attrezzature fotografiche in Cisgiordania.

Per visionare il video: Link to video.

Schermata 2015-09-27 alle 20.56.19

L’esercito ha riferito che è stato sospeso l’ufficiale responsabile dell’incidente  in Cisgiordania che ha visto i soldati assaltare due giornalisti dell’Agence France-Presse (AFP), prendere le loro attrezzature e distruggerle.

Il  giornalista videomaker italiano Andrea Bernardi e il fotografo palestinese Abbas Momani, stavano documentando gli scontri tra palestinesi e soldati israeliani a Beit Furik vicino a Nablus in seguito ad un funerale, quando sono stati aggrediti dai soldati.

I soldati hanno puntato le armi contro di loro spingendoli. Bernardi è stato gettato a terra, poi  con un ginocchio premuto contro il petto fino a quando non è stato in grado di mostrare il suo tesserino da giornalista.

I due erano identificabili come giornalisti non solo dalla loro attrezzature, ma anche dal loro  giubbotto antiproiettile con  la dicitura “Press” in evidenza. Erano anche stati preventivamente autorizzati per entrare nell’area.

I soldati hanno fracassato una videocamera e una macchina fotografica, sequestrando un’altra fotocamera  e un telefono cellulare.

L’incidente è stato filmato e pubblicato on-line da una società di produzione locale.

Venerdì sera, l’esercito ha riferito di aver individuato i soggetti coinvolti e che sarebbero stati presi provvedimenti disciplinari. Ha anche detto di aver recuperato le attrezzature.

Le attrezzature, sabato sono state restituito alla AFP gravemente danneggiate, anche se prive delle schede di memoria.

“L’ufficiale responsabile dell’attacco  è stato sospeso dal servizio operativo fino a nuovo ordine”, ha riferito il tenente colonnello Peter Lerner.

Lerner ha detto che il provvedimento rappresenta un passo immediato contro il funzionario e altri soldati e che le indagini sono in corso.  Egli ha aggiunto che l’esercito israeliano, “in attesa di ulteriori provvedimenti disciplinari”, ha ritenuto questo un “grave” incidente .

“Questo incidente serve come esempio per lezioni da diffondere all’interno della [esercito israeliano]”, ha detto Lerner.

AFP così come la Stampa Estera in Israele e nei Territori palestinesi hanno fortemente condannato l’assalto.

La FPA, ha detto in un comunicato: “E’ ora  per il comando Forze di Difesa israeliane di agire, per dimostrare che rispetta la libertà di stampa e che ha il controllo sul comportamento dei soldati sul territorio”.

Trad. Invictapalestina.

fonte: http://www.theguardian.com/media/2015/sep/27/israel-suspends-officer-over-assault-of-afp-journalists-on-west-bank

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...