Gaza: ospedali al collasso

Published: Mon, 24 agosto-2015

Ragazza palestinese di 4 anni, Shayma Al-Masri, che fonti ospedaliere riferiscono che è stata ferita in un attacco aereo israeliano che ha ucciso sua madre e due dei suoi fratelli, ora si trova su un letto accanto alla sua bambola.. La ragazza e suo padre sono stati gli unici sopravvissuti della famiglia. REUTERS/Mohammed Salem
Ragazza palestinese di 4 anni, Shayma Al-Masri, che fonti ospedaliere riferiscono che è stata ferita in un attacco aereo israeliano che ha ucciso sua madre e due dei suoi fratelli, ora si trova su un letto accanto alla sua bambola. La ragazza e suo padre sono stati gli unici sopravvissuti della famiglia.
REUTERS/Mohammed Salem

Il ministero palestinese della sanità a Gaza  Lunedi ha avvertito che Il sistema sanitario nella striscia di Gaza è sul punto di collassare.

Il portavoce del ministero palestinese della Sanità a Gaza Ashraf al-Qidra ha detto: “Al-Shifa Hospital, Kamal Adwan Hospital, European-Gaza Hospital and Rantisi Hospital, potrebbero interrompere l’offerta di servizi a causa di diverse ragioni.”

Al-Qidra ha aggiunto: “La situazione attuale è la peggiore da quando è stato creato  nella Striscia di Gaza il ministero della salute. La crisi di carburante e di di energia elettrica così come i  tagli al budget e ai medicinali imposti dal governo di Fatah a Ramallah, in Cisgiordania, sono le principali cause del problema.”

La Striscia di Gaza, che riceve la sua energia elettrica dal occupazione israeliana, l’Egitto è l’unico fornitore e dal 2006  si sforza per produrre l’energia necessaria.

Gli ospedali dipendono da generatori privati, oltre alla rete elettrica, ma Israele in nove anni di blocco ha fortemente limitato la fornitura di combustibile per l’enclave costiera.

La crisi sanitaria è stata aggravata dal blocco israeliano-egiziano, dai tagli dell’Autorità Palestinese (PA),  oltre alle tre devastanti offensive israeliane dal 2008.

Per quanto riguarda i tagli dell’Autorità Palestinese alle forniture mediche, l’Organizzazione mondiale della sanità ha detto che a Gaza vi è una carenza cronica di forniture farmaceutiche e di medicina.

Secondo l’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umani segnalare lo scorso settembre, l’offensiva militare israeliana su Gaza la scorsa estate ha danneggiato o distrutto 17 dei 32 ospedali, così come 50 su 97 centri di salute primaria.

l’ONU ha aggiunto che sei ospedali sono stati costretti a chiudere durante il conflitto e quattro centri sanitari di base sono state totalmente distrutti.

I mesi successivi alla guerra hanno visto ulteriori difficoltà, con il personale ospedaliero, tra cui medici e infermieri, che hanno protestato per il mancato pagamento degli stipendi da parte della Autorità Palestinese.

fonte. http://www.daysofpalestine.com/news/gaza-hospitals-verge-collapse-official-says/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...