Sei mesi di carcere per una palestinese di 60 anni: Leggi perché!

28 Luglio 2015 – Ibtisam Hamarsheh, 60 anni, è stata condannata da un tribunale militare israeliano a sei mesi di carcere e una multa di 10.000 shekel (2.500 euro), perché si sospetta di aver tentato di passare un cellulare al figlio detenuto illegalmente da Israele.

nonna1Un famigliare ha detto che il giudice israeliano ha respinto l’accordo che era stato raggiuno tra l’avvocato di Hamarsheh e il procuratore israeliano per farle pagare solo la sanzione pecuniaria.

E ‘stata agli arresti domiciliari a casa di sua sorella nella città di Umm al-Fahm dallo scorso 25 maggio dopo il suo rilascio su cauzione.

Nonostante i suoi vecchi problemi di età e di salute, Hamarsheh, che proviene dalla città Yabud a Jenin, è stata portata in carcere  domenica  26 luglio per finire di scontare la pena.

La sua famiglia fa appello ai gruppi per i diritti umani per intervenire e ottenere il suo rilascio a causa sia della sua età che per le cattive condizioni di salute.

Inoltre, la polizia di occupazione israeliana all’alba giovedi ha rapito tre giovani, della famiglia al-Ghazzawi, dalle loro abitazioni nel quartiere di al-Thawri a Gerusalemme est e per un ordine della corte  la loro detenzione è stata prorogata per cinque giorni. I giovani detenuti sono stati accusati di gettare pietre contro gli israeliani.

La polizia israeliana lo stesso giorno ha  rilasciato un bambino di otto anni di nome Abdullah Imad dopo averlo rapirlo dalla  sua casa nel quartiere di Silwan e interrogato per diverse ore per l’accusa di lanciare pietre contro gli israeliani.

In un altro incidente, la corte ha approvato una richiesta presentata dalla polizia israeliana di vietare l’ingresso di Anwar Abu Hadwan, residente nativo della città santa, al Aqsa per quattro mesi.

Spesso la polizia e/o corte israeliana emettono ordini contro le donne palestinesi, in particolare, ordinanze che vietano loro l’ingresso al Aqsa come punizione per il loro coinvolgimento nel difendere il luogo santo islamico contro i tentativi profanazione da parte di coloni ebrei.

trad. Invictapalestina

Fonte: http://falastinews.com/2015/07/25/israeli-court-jails-palestinian-elderly-woman-for-six-months/

Annunci

Un pensiero su “Sei mesi di carcere per una palestinese di 60 anni: Leggi perché!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...